Il protocollo IPv6 è ormai lo standard di “default”, e utenti privati ed aziende devono prepararsi al passaggio per non rimanere bloccati.

Il passaggio non è del tutto “indolore”, purtroppo il nuovo protocollo IPv6 è ancora poco conosciuto a livello tecnico anche dagli addetti ai lavori.

Il problema che più potrebbe essere riscontrato dai tecnici IT è quello del malfunzionamento di alcune policy di IPv4 che non funzionano con il nuovo protocollo aprendo così una falla nella sicurezza.

Le aziende possono ancora attendere un pò di tempo per modificare la loro rete interna, ma dal 6 giugno 2012 le reti riceveranno una quantità maggiore di traffico IPv6 derivanti dalla rete internet che deve essere monitorato e controllato nel modo più corretto.