Continuano le rimodulazioni di 3 Italia che ha annunciato la fine dei piani tariffari Super 7 e Super 10. L’operatore ha, nei dettagli, iniziato a contattare i clienti con attivo questo piano informandoli che a partire dal prossimo 4 luglio 2016 saranno migrati verso il piano tariffario TuaMatic. Questo nuovo profilo include l’opzione di autoricarica ed il prezzo delle chiamate nazionali verso rete fissa e mobile sarà di 19,32 cent/min (con tariffazione al secondo e scatto alla risposta di 16,27 cent) e quello degli sms nazionali sarà di 15,25 cent.

Per quanto riguarda il meccanismo di autoricarica, l’autoricarica, pari a 5 cent/min per ogni chiamata o videochiamata nazionale ricevuta in Italia da altri operatori mobili nazionali e sarà corrisposta il mese successivo alla data di maturazione. La soglia minima da raggiungere è di 5 euro, quella massima 60 euro. L’autoricarica può essere utilizzata entro un mese. Non concorrono al calcolo dell’autoricarica le chiamate/VideoChiamate ricevute da operatori virtuali che si appoggiano alla rete 3.

Le opzioni attualmente disponibili, ma incompatibili con il piano TuaMatic sono: tutte le ALL-IN (ad eccezione delle ALL-IN International), Super Internet Plus, Super Internet New, Super Internet 3GB Promo, Super Internet mini, Super Internet maxi, Internet senza fine, Promo 100GB, Super GPRS e Super Internet Large.

Nel caso i clienti dell’operatore non accettassero questa rimodulazione, potranno recedere dal contratto entro il 27/6/2016 chiedendo la disattivazione della loro SIM mediante chiamata telefonica gratuita al numero 133 del Servizio assistenza Clienti ovvero richiedendo la portabilità del numero verso altro operatore. In alternativa potranno recedere mediante comunicazione da inviare dalla tua casella di posta elettronica certificata all’indirizzo e-mail servizioclienti133@pec.h3g.it.