La novità era già nell’aria da tempo ma adesso è stata ufficializzata. A partire da maggio, 3 Italia anticipa le direttive dell’Unione Europea eliminando i costi del roaming internazionale per tutti i suoi clienti che viaggeranno all’interno degli Stati dell’Unione Europea. I clienti 3 che viaggeranno in un paese EEA non pagheranno più le tariffe di roaming, ma utilizzeranno quelle previste in Italia nei limiti previsti dalle politiche di corretto utilizzo ai sensi della Regolamentazione Europea 2016/2286.

Ad esempio, un cliente 3 con un’opzione ALL IN che si reca in Francia, utilizzando la propria SIM consumerà i Minuti, gli SMS e i GB inclusi nella sua offerta come se fosse in Italia, senza costi aggiuntivi.

I clienti riceveranno un SMS informativo non appena questa novità sarà effettivamente attiva. I Paesi in cui è valida l’offerta sono tutti quelli dell’ Unione Europea a cui si aggiungono i Paesi della Area Economica Europea (EEA): Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro (esclusa la repubblica Turca di Cipro del Nord) Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, (inclusi Guadalupa, Guyana francese, La Reunion, Mayotte, Martinica) Germania, Gibilterra, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Si ricorda, che la totale eliminazione dei costi di roaming scatterà per tutti il prossimo 15 giugno ma 3 Italia, così come Wind già dal 24 aprile scorso, ha deciso di consentire ai suoi clienti di poter comunicare liberamente in Europa con largo anticipo. L’attivazione di questa possibilità sarà trasparente, cioè sarà lato operatore e gli utenti non dovranno richiedere l’attivazione di nessuna opzione.