272.3 milioni di account eMail sono stati rubati. Trattasi di uno dei furti di credenziali digitali più grandi sempre, forse il più vasto in assoluto. Gli account email sottratti appartengono a moltissimi servizi di posta elettronica compresi Gmail, Outlook e Yahoo Mail. Il furto, dunque, avrebbe toccato trasversalmente un po’ tutti e non solamente i soliti account cinesi o russi. Le credenziali d’accesso rubate dai pirati informatici sono apparse all’interno di un forum russo dove sono state messe in vendita. La scoperta di questo incredibile e pericoloso furto di credenziali digitali è merito del team di Hold Security, un’azienda specializzata nella sicurezza informatica.

Vista la mole delle credenziali rubate, il pericolo non colpisce solamente gli utenti a cui sono stati sottratti username o password ma anche i loro contatti. Infatti, una volta nelle mani di qualche malintenzionato, le credenziali d’accesso potrebbero essere utilizzate per entrare negli account violati dove accedere alle liste dei contatti risulterebbe un gioco da ragazzi. Inoltre, pirati informatici potrebbero rubare altri dati importanti come i numeri delle carte di credito ed accedere comunque ad informazioni potenzialmente personali e sensibili.

Inoltre, sfortunatamente, molti utenti hanno il brutto vizio di utilizzare le stesse credenziali per più servizi. Dunque, i pirati informatici potrebbero sfruttare le credenziali degli account eMail per accedere anche ad altri servizi degli utenti con tutti i rischi del caso.

I provider interessati, ad eccezione di Google e Yahoo che non hanno voluto commentare l’accaduto, hanno fatto sapere di stare indagando sull’accaduto. Tuttavia, Microsoft fa sapere che utilizza sistemi avanzati in grado di identificare le caselle eMail compromesse per chiedere poi informazioni aggiuntive all’utente per riconoscerlo e restituirgli il completo accesso all’account.

Il suggerimento, in ogni caso, è quello di cambiare password spesso e di utilizzare sempre una combinazione di numeri e lettere sempre diverse.