“Accumulare le tessere più alte in un angolo utilizzando solo 2 o 3 direzioni alla volta” È questa la migliore strategia per vincere a 2048 secondo lo stesso inventore del gioco, Gabriele Cirulli, rivelata in un’intervista al Velino.

L’applicazione delle tessere numeriche ha già raccolto 9 milioni di giocatori in tutto il mondo, ed il fenomeno sembra non avere alcuna intenzione di fermarsi. Uno dei motivi che preoccupa però maggiormente il giovanissimo sviluppatore sono i numerosi cloni che stanno popolando l’App Store e Google Play Store (non esiste, ad ora, una versione mobile ufficiale, ma solo il browser game), anche se Cirulli ha rivelato che nelle prossime settimane dovrebbe essere rilasciata una versione mobile ufficiale.

Esistono molti titoli somiglianti a 2048 e a cui lo stesso sviluppatore si è ispirato, come Threes e 1024. Inoltre, il grande successo che sta avendo questo tipo di puzzle game ha portato diversi programmatori a tentare il proprio clone personale (finché non vi sarà una versione mobile ufficiale), ma anche a realizzare versioni per smartphone e tablet identiche alla controparte browser, come accadde qualche mese fa (poi rimosso da Google Play Store).