Anche nel 2015 gli internauti non hanno cambiato abitudini per quel che riguarda la password. Nell’anno appena passato, infatti, la password più utilizzata dagli utenti di internet è ancora la scontatissima sequenza numerica “12345″, davanti alla ancora meno brillante parola “password”.

La classifica delle parole chiave più utilizzate sul web – pubblicata dal sito Gizmodo – è stata stilata dalla società SplashData basandosi su 2 milioni di password rubate negli attacchi durante il 2015. Questa particolare top10 è rimasta quasi invariata rispetto agli anni precedenti, con alcuni novità di poca importanza come “starwars”, “welcome” e “1234567890″. Le parole scelte dagli utenti sul web per proteggere i propri account non sembrano essere particolarmente valide e a prova di attacco hacker, e fa capire quanto le persone continuino a sottovalutare l’importanza di una password solida.

Dopo i primi tre posti occupati da “123456″, “password” e “12345678″ seguono “12345678″, “qwerty”, “12345″, “123456789″, “football”, “1234″, “1234567″ e “baseball”. Oramai grazie alle nuove tecnologie è possibile utilizzare sistemi di sicurezza più evoluti rispetto alle semplici parole chiave testuali, come le impronte digitali sullo smartphone o il lettore retinico, e Google sta lavorando ad un account che non richieda l’immissione della password. Nonostante ciò, è importante non dimenticare che moltissimi servizio funzionano ancora con la cara, vecchia password e quindi – onde evitare sorprese – è assolutamente necessario inventarne di più complesse.